1. Le presenti condizioni generali di vendita sono rivolte agli acquirenti e ai fornitori di Marcopolo s.r.l. (di seguito Marcopolo); tali condizioni sono disponibili nella Sala Aste, riportate nel catalogo relativo a ciascuna asta e pubblicate sul sito ufficiale della casa d'aste www.marcopoloauctions.com/. La partecipazione alle aste implica la piena accettazione di queste condizioni, senza alcuna eccezione o riserva. Acquirenti e venditori sono tenuti, se richiesto, a sottoscrivere le presenti condizioni prima di assumere qualsiasi impegno contrattuale.
  1. Natura dell'accordo: Marcopolo s.r.l. opera in nome e per conto dei legittimi proprietari degli oggetti offerti in asta: non obbliga né acquisisce diritti in proprio e gli effetti dell'accordo si producono direttamente tra acquirente e venditore. Marcopolo non assume alcun obbligo o responsabilità se non quelli derivanti dalla sua qualità di agente e con le riserve e le precisazioni di seguito riportate nei confronti di venditori, acquirenti o terzi.
  1. Identità dei venditori: Marcopolo tutela la riservatezza dell'identità e dei dati personali dei venditori; non è tenuta a fornire tali informazioni agli aggiudicatari, salvo nei casi in cui sorga una controversia relativa all'oggetto acquistato. Ciò non pregiudica la possibilità di trattare i dati personali ai fini dell'Antiriciclaggio.
  1. Descrizione ed esposizione degli articoli: La presentazione, le descrizioni e le fotografie degli oggetti contenute nel catalogo d'asta e sul portale www.marcopoloauctions.com, pur essendo espressione delle migliori conoscenze e competenze degli esperti incaricati da Marcopolo, hanno il solo scopo di identificare i lotti. In nessun caso eventuali incompletezze o errori nelle descrizioni o, in particolare, la mancata individuazione di difetti o imperfezioni (quali: rotture, restauri, mancanze o sostituzioni), potranno costituire motivo di reclami o contestazioni successive alla vendita. Per consentire agli acquirenti di esaminare ogni singolo lotto e di verificarne personalmente le proprietà, ogni asta è preceduta da un'esposizione aperta al pubblico per almeno due giorni consecutivi, secondo gli orari indicati in loco e pubblicati sul sito ufficiale della casa d'aste www.marcopoloauctions.com e nel rispetto delle eventuali limitazioni imposte dalle Autorità a tutela della salute. Prima dell'avvio di un'asta, il Responsabile Commerciale sarà a disposizione per fornire ogni utile chiarimento in merito agli oggetti che, previo accordo con Marcopolo, potranno essere esaminati con qualsiasi mezzo di indagine che non arrechi loro danno e che non pregiudichi la possibilità di essere esaminati da altri interessati. L'acquirente che faccia una o più offerte senza aver preventivamente visionato personalmente il lotto, ma che faccia offerte solo sulla base delle fotografie, della descrizione del catalogo e della scheda pubblicata sul sito www.marcopoloauctions.com, lo fa a proprio rischio e pericolo. Resta inteso che, se non diversamente specificato, tutti gli oggetti venduti all'asta sono usati e in condizioni di vendita, con tutti i possibili difetti e imperfezioni che possono presentarsi, quali rotture, restauri, mancanze o sostituzioni. Pertanto, a seguito di un acquisto in asta, non sono ammissibili reclami basati sullo stato di conservazione, la classificazione, la descrizione, la datazione, l'attribuzione degli oggetti acquistati, o dovuti a difetti, anche se nascosti, ad eccezione dei casi di occultamento doloso o intenzionale da parte del venditore. Gli oggetti d'antiquariato per loro natura possono presentare restauri o modifiche, tali interventi non possono in nessun caso essere considerati come difetti occulti o latenti. Lo stato di funzionamento meccanico degli oggetti non è garantito dalla casa d'aste e gli acquirenti li acquistano a proprio rischio, senza riserve e rinunciando a qualsiasi eccezione.
  1. Licenze, autorizzazioni e permessi: I venditori e gli acquirenti sono tenuti a rispettare rigorosamente le leggi, anche internazionali, che regolano la vendita, l'acquisto e la detenzione degli oggetti messi all'asta. Ai fini del rispetto della L. 150/92 e successive modifiche e integrazioni, gli oggetti che presentano parti o componenti in avorio, nonché di specie protette dalla Convenzione CITES, sono dotati di un certificato che ne attesti la produzione e la lavorazione prima del 1947. Marcopolo s.r.l, i suoi agenti o il suo personale non possono essere ritenuti responsabili per eventuali danni subiti dagli acquirenti a causa dell'importazione di merci vietate o limitate dal paese di origine.
  1. Restrizioni alla circolazione di alcune merci: Marcopolo richiama l'attenzione di venditori e acquirenti sul rispetto della normativa vigente in materia di divieti o limitazioni all'esportazione di beni di interesse storico e artistico, con particolare riferimento alle disposizioni del D.Lgs. n. 42 del 22/1/2004 (Codice dei Beni Culturali) e successive modifiche e integrazioni. 42 del 22/1/2004 (Codice dei Beni Culturali) e successive modifiche e integrazioni. In nessun caso Marcopolo potrà essere ritenuta responsabile per il mancato rilascio dell'attestato di libera circolazione di un determinato bene, per le limitazioni determinate dalla notifica della dichiarazione di interesse culturale o dall'esercizio del diritto di prelazione per conto del Governo italiano.
  1. Registrazione dei partecipanti alle aste: Al fine di garantire l'adempimento delle disposizioni vigenti in materia di Antiriciclaggio, chiunque sia interessato a partecipare all'asta dovrà registrarsi, fornendo a Marcopolo le informazioni e i documenti ritenuti necessari per la sua identificazione, tra cui: residenza, indirizzo di spedizione, e-mail, numero di telefono, copia di un documento d'identità valido o del passaporto, codice fiscale, partita IVA e coordinate bancarie. A discrezione della Casa d'Aste, possono essere richiesti agli acquirenti un deposito cauzionale e ulteriori informazioni o referenze. La documentazione di cui sopra può essere inviata anche via e-mail al seguente indirizzo info@marcopoloauctions.com. I dati inviati saranno trattati in conformità al Regolamento UE 2016/679 (GDPR). Ai clienti sarà richiesto l'invio di documentazione aggiornata in caso di scadenza dei documenti. Agli utenti registrati verrà rilasciato un numero o codice di identificazione personale, necessario per la presentazione delle offerte. Si ricorda che, per motivi di sicurezza, i locali di Marcopolo sono soggetti a registrazione video. Anche le telefonate, ad esempio le offerte telefoniche, possono essere registrate.
  1. Partecipazione alle aste: È possibile partecipare a un'asta facendo offerte in sala, depositando o inviando offerte scritte o tramite comunicazioni telefoniche o on-line. Le offerte scritte ricevute prima dell'apertura della gara devono contenere informazioni chiare sul lotto e sul prezzo offerto. Le offerte scritte devono essere fatte al prezzo minimo possibile con riferimento alle altre offerte e al prezzo di riserva. Non è consentito l'acquisto di lotti da parte di una persona da nominare o la cessione a terzi di lotti vinti.
  1. Servizio di offerte telefoniche: Marcopolo offre ai propri clienti un servizio di offerte telefoniche. I clienti che desiderano essere contattati telefonicamente durante le aste ad un numero telefonico precedentemente comunicato per uno o più lotti di interesse, possono richiederlo per iscritto via e-mail all'indirizzo info@marcopoloauctions.com, oppure compilando i Fogli d'offerta inclusi in ogni catalogo Marcopolo o scaricabili dal sito web all'indirizzo www.marcopoloauctions.com. Per le offerte sui lotti in cui gli offerenti desiderano avvalersi del servizio di offerta telefonica, il cliente accetta incondizionatamente dal momento della sua richiesta di offerta per il lotto stesso il valore base d'asta, e più precisamente il primo dei due prezzi indicati nel catalogo e sul sito web. Nel caso in cui non pervengano altre offerte durante l'asta, i lotti saranno aggiudicati alla persona/ente che ha richiesto il servizio anche se questa non ha confermato telefonicamente la propria offerta durante l'asta. Marcopolo non è responsabile di eventuali problemi tecnici che possano impedire o limitare il servizio di offerta telefonica durante le aste. 
  1. Offerte tramite web applet o piattaforme di terzi: È possibile presentare offerte, previa registrazione e inserimento dei dati personali, anche attraverso il sito www.marcopoloauctions.com e la relativa web applet o tramite piattaforme web di terzi. Le offerte presentate come sopra implicano l'accettazione incondizionata delle presenti condizioni generali. Gli utenti che partecipano alle aste tramite la web applet del sito www.marcopoloauctions.com o piattaforme terze sono consapevoli che durante l'asta vengono battuti circa 100 lotti all'ora: pertanto, non può essere garantita la corrispondenza dei dati relativi alle offerte mostrate dalla web applet di Marcopolo o da piattaforme web terze con le eventuali offerte in aumento presentate in Sala, con la conseguenza che queste ultime potrebbero essere superiori e prevalere. Il Responsabile Commerciale presente in Sala è l'unico soggetto legittimato a ratificare le offerte in aumento durante le aste.
  1. Utilizzo del sito web e dei servizi telefonici e on-line: L'utilizzo del sito web www.marcopoloauctions.com è libero e avviene a rischio dell'utente. Marcopolo, i suoi agenti o il suo personale non possono essere ritenuti responsabili per danni o inconvenienti dovuti a problemi legati all'uso del sito www.marcopoloauctions.com né per problemi tecnici legati alle linee telefoniche o alla connessione internet, né per la mancata esecuzione delle offerte presentate per telefono o on-line. È fatto divieto agli utenti del sito www.marcopoloauctions.com di utilizzare il sito stesso e i relativi servizi per scopi illeciti o contrari alle presenti condizioni contrattuali. Marcopolo si riserva il diritto di escludere, a propria discrezione, qualsiasi utente dall'accesso al sito www.marcopoloauctions.com e ai relativi servizi. Tutto il materiale messo a disposizione da Marcopolo sul sito www.marcopoloauctions.com e tramite i relativi servizi (inclusi: testi, grafici, fotografie, immagini pubblicitarie, ecc.), è protetto, anche penalmente, dalla vigente legge italiana sul diritto d'autore. Marcopolo non potrà in alcun caso essere ritenuta responsabile per problemi e danni subiti dai clienti a causa di link a siti di terzi presenti sulla piattaforma www.marcopoloauctions.com o per danni derivanti dall'utilizzo di piattaforme di terzi.
  1. Esclusione dalle aste: Il Responsabile Commerciale, a suo insindacabile giudizio, ha la facoltà di escludere dalla partecipazione all'asta soggetti che possano turbarne il normale esercizio come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i seguenti: soggetti che si intromettono, che commerciano in sala, che sono in ritardo nei pagamenti, a prescindere dal motivo, dovuti a Marcopolo o che hanno un contenzioso aperto sia in sede giudiziale che stragiudiziale, o coloro che sono stati condannati per reati in materia commerciale o patrimoniale.
  1. Modalità d'asta: I singoli lotti sono venduti al miglior offerente, in contanti e in euro. Le offerte in aumento durante la procedura d'asta non possono essere inferiori al 5% dell'offerta precedente. Eventuali offerte di acquisto per un prezzo inferiore al prezzo di riserva dell'asta (che, se non ulteriormente specificato, non potrà mai essere inferiore al prezzo minimo dell'offerta), potranno essere prese in considerazione solo al di fuori dell'asta e successivamente, ad esclusiva discrezione di Marcopolo e previo consenso scritto del venditore o del proprietario. I lotti sono aggiudicati dal Direttore Vendite che ne ratifica l'aggiudicazione. Le controversie sulla priorità o sulla tempestività delle offerte sono decise sul posto, a discrezione del Direttore Vendite. Nel caso in cui due offerte vincenti siano equivalenti, l'assegnazione del lotto a una delle due offerte è a discrezione del Direttore vendite. In tutti i casi di contestazione, resta inteso che il Direttore delle Vendite può annullare le operazioni contestate e ripetere un'asta, nella stessa sessione d'asta o in quella immediatamente successiva, per un prezzo di partenza pari all'offerta più alta ricevuta in sala o per iscritto e non contestata.
  1. Modifiche ai lotti: Il Responsabile delle Vendite ha la facoltà di ritirare i lotti dall'asta, di modificare l'ordine dei lotti, di accorpare più lotti tra quelli in vendita o di suddividere in più lotti oggetti già catalogati come lotto unico, stabilendo nuovi prezzi generati da tali iniziative.
  1. Diritti d'asta e oneri accessori: I diritti d'asta, pari al 28% (ventotto per cento) del prezzo raggiunto all'asta o espresso nell'offerta scritta di acquisto, IVA inclusa, devono essere aggiunti al prezzo di acquisto che risulta dall'evento. Inoltre, ogni ulteriore tassa e/o onere accessorio sarà a carico dell'acquirente. Eventuali dazi, tasse o aliquote, nonché eventuali costi di esportazione o importazione del bene acquistato saranno a carico dell'acquirente.
  1. Termini e modalità di pagamento: Il pagamento del prezzo d'asta e dei diritti d'asta per i lotti aggiudicati, con le relative spese accessorie, dovrà essere effettuato entro 7 giorni dal termine dell'asta, previa emissione di avviso di fattura in formato cartaceo o digitale. Gli acquirenti presenti in sala devono effettuare il pagamento del prezzo di acquisto, dei diritti d'asta e delle relative spese accessorie subito dopo l'aggiudicazione di un bene. Il trasferimento di proprietà dei beni aggiudicati si perfeziona al momento del pagamento del prezzo di acquisto, delle spese d'asta e delle relative spese accessorie. In caso di mancato o ritardato pagamento, Marcopolo potrà a sua discrezione (dopo aver informato il venditore) esercitare uno o più dei seguenti rimedi: (a) procedere legalmente per richiedere l'esecuzione forzata dell'obbligo di concludere il contratto; (b) annullare la vendita del lotto e venderlo all'asta o a trattativa privata, addebitando all'offerente inadempiente ogni maggior costo e danno e trattenendo gli eventuali acconti ricevuti a tal fine; (c) rifiutare le future offerte dell'acquirente o subordinare tali offerte al pagamento di una cauzione. In tutti i casi di mancato o ritardato pagamento, i lotti rimarranno in deposito presso la Casa d'Aste Marcopolo a rischio e spese dell'aggiudicatario, fino alla vendita o al ritiro da parte del venditore. Gli acquirenti stranieri sono tenuti a pagare le tasse italiane sul servizio (I.V.A.).
  1. Ritiro dei lotti acquistati: I beni acquistati devono essere ritirati presso Marcopolo entro e non oltre 10 (dieci) giorni dal pagamento dell'avviso di fattura di cui al precedente punto 15 a spese e rischio dell'acquirente. Gli oggetti possono essere ritirati di persona il giorno dell'asta: in seguito verranno spediti tramite spedizione assicurata da Mailboxes a spese dell'acquirente. Se l'acquirente paga il prezzo di acquisto e le spese dell'acquirente ma non ritira un lotto acquistato entro trenta giorni di calendario dall'asta, il lotto sarà conservato a spese (e rischio) dell'acquirente presso Marcopolo s.r.l. o presso terzi. Il costo settimanale di magazzinaggio ammonta a € 26,00.

    Se un lotto acquistato viene pagato ma non ritirato entro sei mesi dall'asta, l'acquirente autorizza Marcopolo s.r.l., dopo averne dato comunicazione all'acquirente, a organizzare una rivendita dell'oggetto tramite asta o vendita privata, con stime e riserve a discrezione di Marcopolo. Il ricavato di tali vendite, al netto delle spese sostenute da Marcopolo, sarà incamerato se non ritirato dall'acquirente entro due anni dall'asta originale.
  1. Spedizioni dei lotti: Marcopolo non spedisce i lotti. Se richiesto, il servizio può essere affidato a un'agenzia di spedizione esterna convenzionata con la Casa d'Aste; l'acquirente avrà un rapporto diretto con l'agenzia, anche nell'ambito del rilascio della fattura che comprende i costi di amministrazione, imballaggio, manodopera, spedizione e assicurazione e deve essere pagata immediatamente.

    I tempi di spedizione pertanto non dipendono dalla Casa d'Aste, ma dalle tempistiche degli spedizionieri e dalle tempistiche di rilascio dei certificati di esportazione da parte della Sovrintendenza delle Belle Arti.
  1. Spedizione da parte dell'acquirente: Nel caso in cui il vettore sia individuato dall'acquirente, è responsabilità di quest'ultimo comunicarne immediatamente l'identità a Marcopolo; l'acquirente è inoltre tenuto a rilasciare specifica autorizzazione scritta a Marcopolo per la consegna a un corriere dei lotti acquistati, ferma restando la necessità di disporre di tutte le autorizzazioni necessarie per il trasporto e l'esportazione dei singoli oggetti.
  1. Imballaggio del corriere: Marcopolo si riserva di fornire all'agenzia di spedizione qualsiasi informazione e raccomandazione sulle modalità di imballaggio dei lotti. La merce spedita fuori dall'Italia deve essere corredata di fattura commerciale con indicazione del valore e della tipologia della merce.
  1. Danni alla merce spedita: Marcopolo non sarà responsabile di eventuali danni subiti dalla merce dopo la consegna all'agenzia di spedizione. Tutti gli imballaggi e le manipolazioni sono a rischio dell'acquirente. 
  1. Natura dei beni messi all'asta: Tutti i beni messi all'asta devono essere considerati usati e forniti come oggetti d'antiquariato o come prodotti da riparare e rimettere a nuovo ai sensi e per gli effetti dell'art. 3 comma 1 lett. e) del Codice Civile. 3 comma 1 lett. e) del D.Lgs. 206/2005 (Codice del Consumo) e successive modifiche.
  1. Esclusione del diritto di recesso: Ai sensi dell'art. 59 del D.Lgs. 206/2005 e successive modifiche il diritto di recesso rispetto a qualsiasi lotto è escluso.
  1. Estensione delle condizioni di vendita: Le presenti condizioni generali si applicano, per quanto compatibili, anche agli eventuali acquisti successivi all'asta di lotti non aggiudicati.
  1. Modifiche alle condizioni generali: Marcopolo si riserva il diritto di modificare le presenti condizioni generali a propria assoluta discrezione, in qualsiasi momento e senza preavviso. I partecipanti all'asta sono tenuti a verificare gli aggiornamenti pubblicati secondo le modalità di cui al punto 1.
  1. Giurisdizione: Per qualsiasi controversia relativa all'applicazione, all'interpretazione o alla violazione del presente contratto sarà competente in via esclusiva il Foro di Milano.